Aloe Arborescens

Le numerose proprietà dell’Aloe Arborescens sono ancora oggi oggetto di studio, ma le recenti ricerche svolte su questa pianta, hanno permesso di far luce su molti dei benefici derivanti dall’uso e dal consumo delle sue foglie.

aloe gel

proprietà dell’Aloe Arborescens

Tra le specie maggiormente conosciute, nel cui gruppo rientra anche la famosa Aloe Vera, la specie Arborescens risulta essere quella con le proprietà fitoterapiche superiori.

Questa caratteristica è dovuta in parte alla conformazione delle foglie, strette e filiformi, con cuticola esterna più spessa, che oltre a garantirgli maggiore resistenza ai climi rigidi dell’inverno, determina una maggiore presenza di elementi antrachinonici, in particolare di aloina. L’aloina, oltre ai conosciuti effetti lassativi per cui viene ampiamente utilizzata a scopi farmaceutici, esplica un azione antitumorale e citoprotettiva.

Di contro l’Aloe Arborescens ha un contenuto di gel molto ridotto rispetto l’Aloe Vera, ma ciò non va ad incidere negativamente sulle proprietà della pianta, come qualcuno potrebbe pensare. A parità di peso l’Aloe Arborescens contiene tre volte i principi attivi contenuti nell’Aloe Vera. Il perché è presto spiegato: la maggior parte dei principi attivi della pianta sono contenuti nella cuticola esterna e non nel gel, che è invece costituito per il 99% da semplice acqua.

Il motivo per cui l’Aloe Vera è quella più utilizzata a scopi puramente commerciali è per il suo alto contenuto di gel delle sue grandi foglie e dalla facilità di trattamento per la trasformazione della polpa, da consumare come bevanda, oppure ad uso topico nei prodotti cosmetici e farmaceutici.

Per realizzare la ricetta che cura dal cancro, di Padre Zago,viene invece utilizzata l’Aloe Arborescens, che per l’appunto è quella più ricca di principi attivi.

I benefici dell’Aloe Arborescens

Quindi quali sono le proprietà benefiche dell’Aloe Arborescens? Gli effetti benefici sono davvero numerosi. Vediamoli insieme:

proprietà dell'aloe

Aloe Arborescens in fiore

ANTITUMORALE. La principale attività svolta da questa pianta è quella di antitumorale che avviene in tre fasi: 1) Attraverso la stimolazione delle difese immunitarie dell’organismo (azione immunostimolante). 2) Attraverso l’induzione all’apoptosi (cioè al suicidio) delle cellule neoplastiche. 3) Infine l’Aloe Arborescens svolge un’azione anti-proliferativa, ovvero blocca l’avanzata del cancro e delle metastasi. I composti chimici che partecipano a questa triplice azione sono diversi. I più importanti sono senza dubbio i polisaccaridi e gli antrichinoni.

ANTINFIAMMATORIO ED ANALGESICO. Sia ad uso interno che ad uso esterno l’Aloe Arborescens svolge una spiccata azione antidolorifica, riducendo l’infiammazione e alterando la sensibilità al dolore. Per questo motivo può essere utile in caso di ferite, ustioni, punture d’insetto, ma anche per meglio sopportare gli effetti collaterali della radio e chemioterapia.

ANTIOSSIDANTE. L’Aloe Arborescens per il suo altissimo contenuto di sali minerali e vitamine, vanta ottime proprietà antiossidanti. In particolare la vitamina C, E B2, B6, il germanio organico e l’aminoacido non essenziale, cisteina, sono dei potenti antiossidanti capaci di combattere i danni cellulari provocati dai radicali liberi.

ANTIVIRALE. L’acemannano, uno zucchero polimerico presente nel gel e nella foglia dell’Aloe, presenta significativa attività antivirale nei confronti di diversi virus. In particolare nei confronti del virus dell’HIV-1, dell’Herpes Simplex e del Paramyxovirus (il virus del Morbillo).

ANTIBATTERICO ED ANTIFUNGINO. I principi attivi contenuti nell’Aloe Arborescens, oltre alla già citata azione immunostimolante, offronto un aiuto diretto all’organismo nei confronti di numerosi batteri patogeni e funghi, tra i quali anche i temuti Escherichia coli e Candida albicans.

CICATRIZZANTE E RIEPITELIZZANTE. I polisaccaridi e gli ormono vegetali contenuti nell’Aloe sono in grado di accellerare la riparazione del tessuto danneggiato e la formazione di nuovo tessuto epiteliale

GASTROPROTETTIVO E GASTROINTESTINALE.I principi attivi contenuti nell’Aloe Arborescens permettono di risolvere i più comuni disturbi dell’apparato gastrointestinale come spasmi addominali, bruciori di stomaco, dolori e gonfiore addominale. L’Aloe normalizza le secrezioni intestinali, migliora la flora batterica intestinale, stabilizza il pH a livello di stomaco e intestino, migliora la funzionalità del pancreas e nel colon limita la proliferazione degli agenti patogeni riducendo i fenomeni putrefattivi.

L’Aloe può aiutare anche in alcune forme di gastriti (ulcere peptiche) e di infiammazioni intestinali (colon irritabile); la sua efficacia è da attribuire alla sua azione cicatrizzante, antinfiammatoria, analgesica e alla capacità di rivestire e proteggere le pareti dello stomaco.

LASSATIVO E DEPURATIVO. Le foglie di Aloe Arborescens svolgono un’azione depurativa nel tratto gastrointestinale che rappresenta un distretto particolarmente adatto all’accumulo di tossine.

L’attività depurativa è legata soprattutto ai polisaccaridi, che grazie alla loro particolare composizione ed alla consistenza viscosa, riescono a legare ed eliminare le sostanze tossiche prodotte nel corso dei processi metabolici, diminuendo così il tempo di contatto delle scorie con le mucose. L’azione lassativa è invece svolta dall’aloina.



Contatti

SOLLEONE
97019 VITTORIA (RG)
Phone: 3336837000
Email: email
email · 3336837000